Progetti
LTD Dance Project

LTDance Project, laboratorio multidisciplinare, nasce nel 2005 per volontà del Let’s Dance al fine di sviluppare un percorso di crescita artistica e coreografica dei propri insegnanti, coreografi e allievi. Il laboratorio è il contenitore di tutti i progetti di ricerca e di produzione di spettacoli con particolare attenzione allo sviluppo della danza come linguaggio integrato con le altre discipline artistiche (musica, canto, pittura, video e fotografia), nonché espressione di diverse culture avvalendosi di collaborazione e consulenza di maestri coreografi professionisti. Per sapere tutto sulle produzioni, la storia e gli appuntamenti della compagnia clicca qui.

Leggi tutto...
 
Danza Integrata

Il Let's Dance ha iniziato la realizzazione del progetto Danzability con la sua prima collaborazione con il Comune di Reggio Emilia – Extratime, nel settembre 2003, culminato con lo spettacolo E-Vento andato in scena nel maggio del 2004.


A fronte delle esperienze nate nei singoli laboratori, dove l'approccio alla danza era affrontato come momento del tempo libero, insieme all 'Azienda Servizi alla persona SS Pietro e Matteo, nell'aprile del 2006, è stato aperto il Laboratorio di "Danzability", la cui finalità principale è produrre spettacoli per veicolare e sensibilizzare il pubblico ai temi dell'integrazione sociale.

Dal primo protocollo del febbraio 2006 firmato da Let's Dance e SS Pietro e Matteo, nel 2008 se ne aggiunge uno nuovo arricchito nei contenuti ma soprattutto nei partner , il Piccolo Principe soc.coop.va sociale e il Comitato Italiano Paralimpico di Reggio Emilia e infine un nuovo protocollo nel 2011 a seguito della costituzione del Comitato Famiglie. In accordo con Assessorati e Servizi alla Persona, la filosofia di co-progettazione e di collaborazione tra pubblico e privato guida gli interventi sulla disabilità.

Gli enti sopra citati si uniscono in uno sforzo comune per la concretizzazione e lo sviluppo di un ampio progetto capace di offrire attività qualificate di danza a ballerini professionisti e a persone diversamente abili, in stretta connessione con il volontariato, le scuole, l'università, il territorio.
I laboratori sono aperti ad abili e disabili con differenti disabilità sia fisiche che psichiche e di diversa età. I diversi laboratori sono aperti alle esperienze di volontariato e di tirocinio formativo.

2012-11-29 - COMUNICARE LA DISDANZA - 036EVENTI DI DANZA INTEGRATA [SPETTACOLO]
_MG_2520

Giornata Internazionale delle persone con disabilità COMUNCIARE LA DISDANZA (2013) in collaborazione con Aterballetto, Associazione Zero Favole, Erika Brindisi - La Fonderia - Fondazione Nazionale della Danza

Giornata Internazionale delle persone con disabilità TRITTICO PER DISDANZA (2012) in collaborzione con Aterballetto - Teatro Ariosto Giornata Internazionale delle persone con disabilità

PUNTI DI VISTA (2011) - Teatro Cavallerizza

Convegno diversità come normalità EQUILIBRIO (2010) - Centro Malaguzzi

Giornata Paralimpica EQUILIBRIO (2010) Piazza Martiri del 7 luglio

Restate Loop PUNTI DI VISTA (2010) - Piazza Prampolini

Rassegna Comete Come te EQUILIBRIO (2010) - Teatro Cavallerizza

OROSCOPI SOSPESI (2009) - Teatro Cavallerizza

GESTI E PAROLE (2008) - RESTATE

PASSI...(2008) - BOLOGNA I Conferenza Nazionale sulle cure primarie alla presenza el Ministro Livia Turco

SEGN_ALI (2007) - RESTATE

E-VENTO (2004-2006) - 1° produzione - Teatro Cavallerizza

Inoltre i danzatori di danzabiliy sono Campioni Italiani "premio per la coreografia" nel 2007 nell'ambito del Campionato italiano CONI-CIP "Danza in carrozzina"
Foto album: Trittico per Disdanza;  Punti di vista; Oroscopi Sospesi

www.portalegiovani.eu
www.servidisabili.it

COMUNICARE LA DISDANZA

_MG_2661

 
Musical Joy

Musical Joy compagnia di musical. Nasce per volontà del Let's Dance nel 2003 per  promuovere la cultura del Musical Theatre con spettacoli originali e di repertorio; il progetto offre  la possibilità di crescere artisticamente  studiando il concetto di performance nel musical theatre con professionisti del musical italiani ed europei.
Il gruppo cresce e studia con Mario Coccetti -coreografo e artista multidisciplinare- e Marco D. Bellucci Direttore della Musical Theatre Academy di Roma. Musical Joy approfondisce il genere musical con  workshop tenuti da docenti quali Francesca Taverni- performer internazionale, Christian Ruiz, Sergio Priftis, Paolo Caiti,  Ann Amendolagine, Fabiola Ricci, Mikela Rebua, Daniele Paganelli. Ultima produzione è "Oz, il musical", spettacolo liberamente ispirato a Il mago di Oz si L. Frank Baum  - in scena nei teatri della provincia e per le scuole medie e superiori nella stagione 2012- 2013.

Leggi tutto...
 
Progetti Scuole

Proponiamo alle scuole di ogni ordine e grado progetti educativi dedicati ai linguaggi della danza, sia di nostra progettazione che su specifica progettazione della scuola.

Obiettivi generali
Rispondere all'esigenza di ridare stimoli all' educazione rispetto ai linguaggi delle arti e quindi poter soddisfare impellenti necessità di innovazione, dovute all'evoluzione della società. Offrire integrazione e supporto alle materie scolastiche che la scuola nel nuovo millennio intende prefiggersi. Introdurre con superiore efficacia l'educazione al movimento e la conoscenza della danza nella scuola dell'obbligo, insieme al altre discipline artistiche come la musica e il teatro. Sensibilizzare gli operatori scolastici verso quelle collaborazioni, per far vivere agli alunni importanti esperienze formative utili allo sviluppo globale.

Interessare un numero sempre maggiore di bambine e bambini ad una attività psico-motoria completa, correttiva da un punto di vista dello sviluppo armonico del corpo e ricca di stimoli per quanto riguarda l'espressività e la creatività quale può essere l'Educazione al Movimento e alla Propedeutica alla Danza; in una seconda fase creare nei bambini un interesse ed apprezzamento del lato artistico della danza attraverso la visione di spettacoli in teatro e la creazione di laboratori di Teatro per ragazzi.
Diverse nella scuola pubblica saranno le finalità, i metodi e la pratica stessa dell'insegnamento rispetto alla scuola di danza privata; infatti attraverso una serie di incontri fra l'insegnante di danza (naturalmente ben qualificato) e gli alunni delle scuole pubbliche verranno scelti programmi creati come supporto ed integrazione delle materie scolastiche, dimostrando che si può giungere ad una interdisciplinarietà delle materie scolastiche ed una conoscenza di quest'ultime acquisita tramite l'ottica del movimento.

PROGETTI FORMATIVI PER ORDINE SCOLASTICO

Nidi – Materne
Giochi in Movimento  

Primaria 
Educazione al movimento – Avvio alla Danza 

Secondaria
La danza hip hop
Il Boogie Woogie
La danza caraibica

Scarica proposta esempio Corso di educazione al movimento e propedeutica alla danza